Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish
Vivete et Gaudete
This is SunRain Plone Theme

Sezioni

Tu sei qui: Home / Manifestazioni / Torneo de lo Biscione / Programma e Regolamento

Programma e Regolamento

 

Udite, Udite, Udite

  

Regolamento

Il Torneo de lo Biscione si svolge nel Borgo di Grazzano Visconti la prima Domenica di Ottobre. Le postazioni di tiro saranno dislocate nelle vie e nelle piazze del Borgo ed ispirate alla vita del XIV secolo.
Sono ammessi al Torneo esclusivamente Arcieri esperti (non principianti). Gli arcieri partecipanti devono essere coperti da assicurazione di Responsabilità Civile per la pratica del Tiro con l’arco. In alternativa saranno accettati Arcieri regolarmente tesserati presso le Federazioni italiane di Tiro con l’Arco (FIARC, FITARCO, UISP, etc.).
Gli Arcieri partecipanti dovranno gareggiare in costume di epoca medievale.
I materiali e gli accessori utilizzati dovranno essere rigorosamente ed esclusivamente realizzati con materiali naturali e corrispondere ad oggetti di forma e costruzione medievale.
È inteso come arco storico un arco con caratteristiche e foggia storica, in originale o riproduzione ovvero d'ogni altra tipologia purché realizzato con materiali simili a quelli impiegati nel medioevo o con l'impiego esclusivo di materiali naturali. Non è consentita alcuna mascheratura o rivestimento dei flettenti, con materiali che non partecipano direttamente alla dinamica dell'arco. È ammesso un restringimento sull'impugnatura purché presente su entrambi i lati dell'arco. Non sono ammessi archi “finestrati”, né archi compositi (cioè composti da più strati incollati di materiale diverso). Sull’arco è tollerato un rivestimento in cuoio o pelle in corrispondenza dell’impugnatura. Per il supporto della freccia, sul fianco dell'arco, è consentita una zeppa rigida in materiale naturale, corno, osso, legno, cuoio.
È ammesso l'uso di corde realizzate con fibre naturali o Dacron. Sulla corda è tollerato un riferimento per l’incocco.
Fregi e decori appartengono alla tradizione di questa tipologia di arco. Tuttavia, essi non devono costituire un riferimento per la mira. Sono vietate le tacche di mira.
Sono ammesse solo frecce in legno costruite con materiali naturali. La cocca deve essere ricavata direttamente nell'asta di legno. E’ tollerata la cocca costruita con materiali naturali (corno o osso) fissata con colle naturali. Le penne devono essere d’origine animale e comunque in materiale naturale. Sono ammesse punte in metallo di ogni forma.
Sono ammessi esclusivamente accessori di foggia e costruzione medievale. La faretra, la protezione per il braccio, per le dita e l’ eventuale sgancio meccanico storico di tipo orientale (anelli di varie fogge, ecc.) devono essere realizzati con materiali naturali e secondo modello storico.
Il vincitore del Torneo de lo Biscione sarà nominato per un anno Capitano degli Arcieri di Giovanni
Anguissola, Signore di Grazzano.

 

Programma

Ore   8.30         Ritrovo al campo di gara e controllo materiali

Ore   9.00         Definizione gruppi di tiro

Ore   9.30         Inizio gara

Ore 13.00         Il rancio è servito e premiazioni dei vincitori

L'Hostaria degli Arcieri è aperta per tutti, partecipanti al torneo e spettatori

Ingresso al Borgo gratuito

Iscrizione su prenotazione riservata a soli arcieri esperti: 15 € (10 € fino a 17 anni)

 

 Per informazioni ed iscrizioni: info@grazzano.it

 

 

 Pubblicazioni

 

Locandina Torneo de lo Biscione

 

Azioni sul documento